• Sviluppo e manutenzione del software

Utilizzando linguaggi di programmazione avanzati in ambiente IDE* e metodologie RAD** sviluppiamo direttamente il software per le nostre soluzioni.

Un team di consulenti e professionisti è a disposizione all’occorrenza per dare pronte soluzioni alle richieste dei nostri clienti e pertners.

* IDE acronimo di Integrated development environment (letteralmente “Ambiente di sviluppo integrato”)
** RAD acronomo di Rapid Application Development  (letteralmente “Sviluppo rapido di applicazioni”)

 

 • Sviluppo di interfacce utente Web dedicate

L’esperienza decennale maturata nello sviluppo di applicazioni, ci ha portati a scegliere il framewrok di sviluppo Vaadin

Alcuni esempi grafici di interfacce utente per Web

 

Vaadin core è open source ed usato per la realizzazione delle GUI d iprodotti ERP*, CRM** etc ma anche per applicazioni mobili.

Vaadin è usato da 92 mila sviluppatori nel mondo presenti in 6500 uffici
Benchmark ufficiali lo considerano valido per ben oltre 10 mila connessionial minuto
Basato sullo standard Google Web Toolkit, estendendolo e aggiungendo facilities di sviluppo per semplificare lo sviluppo e migliorare la produttività
* ERP acronimo di Enterprise resource planning (letteralmente “pianificazione delle risorse d’impresa”)
** CRM acronomo di Customer Relationship Management (letteralmente “Gestire in modo efficace i rapporti con i propri clienti”)

• Realizzazione di progetti in modalità PoC (Proof of concept)

Quando si deve affrontare un nuovo progetto, è utile condurre uno studio di fattibilità, in cui verificare se sussistono le condizioni per portare a compimento il progetto prima di impegnarsi in uno sforzo ed in un investimento inappropriato.

Spesso gli studi di fattibilità rimangono sulla carta e non danno l’idea di come il nuovo progetto informatico funzionerà sul campo. Affrontano importanti temi, come il budget disponibile, gli skill necessari allo sviluppo e alla manutenzione della soluzione, le infrastrutture tecnologiche esistenti e il gap che è necessario colmare per la realizzazione dell’opera, ma non realizzano un vero prototipo funzionante anche solo per sommi capi che dimostri che la soluzione è praticabile.

Un PoC, dove la tipologia di progetto renda praticabile questo approccio, consente di dipanare i principali dubbi sul progetto nelle sue fasi iniziali e con costi contenuti rispetto alla realizzazione di una pre release. La disponibilità di ambienti virtualizzati in cloud ci consente oggi di riprodurre in scala ridotta un ambiente simile a quello di produzione, dove dimostrare la fondatezza delle assunzioni che costituiscono le fondamenta tecnologiche e funzionali di un progetto informatico.

 

Il PoC offre tra l’altro i seguenti vantaggi:

  • Simulando le inerfacce utenti si ha la possibilità di vedere subito qualcosa di funzionante (Mock Up)
  • Fornisce un feedback importante su come procedere nella fase di sviluppo.
  • Aiuta a identificare le componenti critiche del progetto (gestione dei rischi progettuali).
  • Il prototipo sarà un’importante guida per il team di sviluppo per comprendere gli obiettivi funzionali del progetto.

Ricorda: un PoC fallito è meglio di un progetto fallito!